Cloris Brosca: "Mi chiedevano i numeri del lotto quando ero la Zingara di Luna Park"

0
5


Cloris Brosca, ospite, oggi, venerdì 8 novembre 2019, di ‘Vieni da me’, ha ricordato, con un pizzico di commozione, i fasti de ‘La Zingara’, un personaggio nato dal genio di Pippo Baudo per il preserale di Rai1, ‘Luna Park’. Tra i conduttori che si alternavano Fabrizio Frizzi, Paolo Bonolis, Pippo Baudo, Giancarlo Magalli:

“Fabrizo Frizzi aveva una gentilezza, educazione a telecamere accese e spente. Il pubblico gliel’ha riconosciuto. Si è visto tutto l’affetto nei suoi confronti”.

L’attrice ha lanciato un vero e proprio tormentone ‘La Luna Nera’ rimasto nella storia della televisione italiana:

“Avevo ripreso a fare teatro da poco. Ora rimango di nuovo senza lavoro, aspetti la telefonata. Il provino mi è capitato per caso. Quando l’ho vinto, pensavo si trattasse di altro. Ai tempi non esisteva il preserale, credevo fosse un programma pomeridiano per i bambini. Quella trasmissione era nato per contrastare gli ascolti di una corazzata come La Ruota della fortuna. Ad un certo punto, mi chiedevano i numeri al lotto. All’inizio mi vergognavo. Mi sembrava una cosa non tanto seria. Una volta, ospite a ‘Il Tappeto Volante’, Rispoli mi disse: ‘Sicuro che i suoi colleghi non sono gelosi della fortuna che le è capitata?!”.

La Brosca è sposata da diciannove anni con Fabrizio (che le ha fatto recapitare un video messaggio): “Ci siamo sposati senza dirlo a nessuno. Per evitare quella pesantezza dell’organizzazione. Siamo stati due paurosi”.

Cloris Brosca: “Mi chiedevano i numeri del lotto quando ero la Zingara di Luna Park” pubblicato su Gossipblog.it 08 novembre 2019 15:41.



Source link

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here